11 Jul

Le lettere che il Presidente della Consulta dei Senatori del Regno Aldo Mola ha inviato al Prefetto ed al Sindaco di Pistoia per invitarli a bloccare la stolta iniziativa di un cambio del nome del locale Liceo.


Abbiamo appreso che taluno vorrebbe sostituire il nome del Principe Amedeo di Savoia, Duca d'Aosta (1898-1942), quale dedicatario del Liceo Scientifico Statale di Pistoia.

Nel rispetto dei compiti della Associazione Consulta dei Senatori del regno (“Salvaguardare il patrimonio morale del Risorgimento italiano”, art.2, comma 2 dello statuto associativo), sentito il Consiglio di Presidenza, a nome dei suoi componenti mi rivolgo a Vostra Eccellenza, Signora Prefetto di Pistoia ("mi rivolgo alla S.V., Illustre Signor Sindaco", nella lettera indirizzata al Sindaco, n.d.r.) auspicando che, valendosi dei poteri riservati  al Prefetto ("al Sindaco", nella lettera rivolta al sindaco, n.d.r.) dalla normativa vigente sulla intitolazione degli istituti scolastici, voglia esprimere parere negativo alla proposta di cancellazione del nome del Principe Amedeo di Savoia, Duca d'Aosta, Medaglia d'Oro al Valor Militare ed esempio insigne di virtù patriottica, quale dedicatario del Liceo Scientifico di Pistoia, Città che tanto ha contribuito al Risorgimento e alla unità nazionale.

Il Duca d'Aosta, Viceré d'Etiopia, al quale anche il vincitore riservò l'onore delle armi, merita il rispetto delle generazioni presenti e venture all'insegna della Costituzione vigente che all'art.52 recita “la difesa della Patria è sacro dovere del cittadino”, come appunto Egli fece.

Confidando nell'attenzione che la S.V. vorrà riservare alla presente istanza, a nome dei componenti della Associazione Consulta dei Senatori del Regno porgo deferenti saluti.


Aldo A. MOLA


Torre San Giorgio, 30 giugno 2022

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.