INNO DELL'IMPERO RUSSO




"Bóže, Carjá chraní!" (in russo: Бо́же, Царя́ храни́!?; [ˈboʐə tsɐˈrʲæ xrɐˈnʲi]; in italiano: Dio, Proteggi lo Zar!), inizialmente conosciuto come "Molitva Russkogo naroda" ("La preghiera del popolo russo"), è stato l'ultimo inno nazionale dell'Impero russo. La composizione fu scelta a seguito di un concorso tenutosi nel 1833. L'autore è il violinista Principe Aleksej Fëdorovič L'vov mentre il testo fu redatto dal poeta romantico Vasilij Andreevič Žukovskij. Adoperato da molti compositori, rimase l'inno ufficiale dell'Impero per 84 anni fino alla Rivoluzione russa del 1917, quando fu sostituito dapprima dalla "Marsigliese dei lavoratori" e in un secondo tempo da "L'Internazionale". O Dio, salva lo Zar! Forte e maestoso, Regna per la gloria, Per la nostra gloria! Regna sui nemici atterriti, O zar ortodosso. Dio, proteggi lo zar!