IL RE E LA REGINA DI GRECIA AL MUSEO NAZIONALE DI ATENE


DI ANDREA CARNINO

Il 27 novembre 2019 Re Costantino II di Grecia, accompagnato dalla moglie Anna Maria, nata Principessa di Danimarca, al Il Museo Nazionale di Archeologia di Atene, ha inaugurato il busto dedicato a Suo padre Re Paolo I donato dagli ex alunni del Model Lyceum di Anavryta. L’istituto è stato fondato nel 1949 da Re Paolo, dalla consorte Federica di Hannover e dall’educatore britannico Jocelin Winthrop-Young con lo scopo  di introdurre in Grecia un modello di apprendimento simile a quello dei collegi inglesi e tedeschi, basato sui principi dell'educatore teutonico Kurt Hahn.

Questo busto ha una lunga storia: nel 1966 fu collocato nel cortile del collegio, ma nel 1981 con l’arrivo al potere del Pasok, partito politico greco di centro-sinistra, l’opera fu rimossa; nel frattempo l’istituto era diventato pubblico a partire dagli anni ’70.

Bisogna ricordare che il sopraccitato partito si impegnò molto ad eliminare molte statue legate alla Monarchia.

Consegnato all’associazione degli ex alunni, di cui è membro il Re, dopo anni di deposito in un magazzino, finalmente il “vento” in Grecia è cambiato ed il busto d’ora in poi troverà posto al museo.

La Coppia Reale lo scorso 20 novembre aveva assistito, nella Sala dei Concerti di Atene, allo spettacolo di danza “Thread”. Dopo l’esibizione i Reali hanno salutato i ballerini con i quali si sono congratulati.


Copyright photos: Blog Real