COME IL VENTO NEL DESERTO


Ma non vi accorgete, che vi stanno ingannando? 

Non vi rendete conto che con la storia della delinquente tedesca e di parlamentari e sindaci che invitano a infrangere la Legge, con quell’altra terribile dei bambini torturati nell'Unione dei Comuni della Val d'Enza, stanno alzando una tempesta di sabbia che vi rende ciechi? 

Ancora una volta bianchi contro neri, accapigliati ferocemente, usando ognuno le banali armi che la stessa mano elargisce a entrambi, tutti pervasi da fervore mistico e da odio contro il nemico barbaro. 

Brancolate nel furore, mentre hanno già tolto dalla vostra vista e dai vostri pensieri la madre di tutti gli scandali: la giustizia corrotta e le sue inefficienze pilotate. 

Vi ricordate ancora che il massimo organo della magistratura ha perso ogni residua credibilità? 

Avete ancora presente il fatto che il suo presidente, nonché garante della Costituzione, anziché scioglierlo immediatamente abbia solamente pronunciato un discorso di una ovvietà disarmante,sciorinando una serie di grandi e supremi ideali? 

Ruggisce ancora nelle vostre teste la consapevolezza che i magistrati pizzicati con le mani nella marmellata non siano stati radiati e arrestati? 

Senza giustizia crolla tutto; senza giustizia non c’è patto sociale; senza giustizia io non valgo nulla. 

Ma voi, vi prego, non fateci caso.


Paolo BAGALA'