ALIDA VALLI: DI CLASSE E FAVOLOSA


"Una donna dovrebbe essere due cose: di classe e favolosa" (Coco Chanel). Ricordo di Alida Valli (Pola, 31 maggio 1921 – Roma, 22 aprile 2006), bellezza femminile malinconica e sofisticata, al tempo stesso dolcissima. Di classe e favolosa.


ALIDA VALLI: DI CLASSE E FAVOLOSA


Alida Valli (nome d'arte) nata a  Pola, in Istria, il 31 maggio 1921.

La frequentazione del  Centro Sperimentale di Cinematografia ed il successo  nel 1939, con due commedie del genere dei "telefoni bianchi", "Mille lire al mese" e "Assenza ingiustificata". Famosa in seguito resterà la scena in cui, in "Stasera niente di nuovo" (1942) di Mario Mattoli, intona la celebre e malinconica canzone "Ma l'amore no", grande successo dell'epoca.

Alida Valli ribadisce il suo inconfondibile talento drammatico nella pellicola "Piccolo mondo antico"  di Mario Soldati nel 1941, tratto dal romanzo di Fogazzaro.  Nel 1947 viene diretta da Alfred Hitchcock nel thriller "Il caso Paradine" (The Paradine Case), e l'anno successivo da Carol Reed ne "Il terzo uomo" (The Third Man), con Joseph Cotten e Orson Welles.

Nel 1954 ottiene vasti consensi grazie alla sua sofferta interpretazione della contessa Serpieri in "Senso", di Luchino Visconti, elegante e cupo melodramma in costume che rappresenta un'occasione fondamentale per la sua carriera artistica. In questo ruolo ha infatti l'occasione di dimostrare appieno il suo grande stile e il suo straordinario potenziale drammatico.

Con Yves Montand sarà protagonista nel 1957 del film La grande strada azzurra di Gillo Pontecorvo .

Dal 1956 si dedicherà sempre più frequentemente all'attività teatrale.

Ricordo "La Venexiana" nel 1981, "La fiaccola sotto il moggio" di Gabriele D'Annunzio del 1983  e "Improvvisamente l'estate scorsa" di Tennessee Williams  nel 1991 .

Le due ultime occasioni cinematografiche di livello le vengono offerte da Bernardo Bertolucci, con "La strategia del ragno"  e "Novecento"

Leone d'oro al Festival di Venezia nel 1997, ad  un'attrice dotata di uno straordinario talento, e di una qualità davvero rara nelle dive nostrane, ossia una grande classe che ha vissuto fino al 2006 per entrare nel mito della cinematografia e del teatro.

"ALIDA VALLI - MA L'AMORE NO ( STASERA NIENTE DI NUOVO )": https://youtu.be/2zbAZbr7zg0


Gianluca Riguzzi