16 APRILE 1927


Genetliaco di S.S. Papa emerito Benedetto XVI, nato Joseph Aloisius Ratzinger (Marktl, 16 aprile 1927).


16 APRILE 1927


Auguri a Sua Santità Benedetto XVI per il Suo XCIII Genetliaco. 

Il Sommo Pontefice storico, teologo, custode della Sacra Fede Cattolica. Il Tradizionalista. Con i Suoi otto anni sul Soglio Petrino ha indicato una strada, un "modus operandi".... Ha rinunziato al Pontificato attivo, ma non al Suo ruolo. 

Scrisse giustamente Antonio Socci su "Libero", citando mons. Georg Ganswein, segretario del Papa Emerito e gia' Prefetto della Casa Pontificia: "[...] Egli ha lasciato il Soglio Pontificio, ma non ha affatto abbandonato questo ministero. Dall'elezione del Suo Successore non vi sono due papi, ma "de facto" un ministero allargato, con un membro attivo ed uno contemplativo. Per questo Benedetto XVI non ha rinunciato né al nome, né alla talare bianca. Per questo l'appellativo corretto con il quale rivolgerGlisi è ancora oggi "Santità"; e per questo inoltre, egli non si è ritirato in un monastero isolato, ma all'interno del Vaticano - come se avesse fatto un passo di lato per fare spazio al suo successore e a una nuova tappa della storia del papato che egli, con quel passo, ha arricchito.[...]". 

Auguri sentiti Santità!!

16-IV-2020


Gianluigi Chiaserotti