13 LUGLIO 1814: NASCE IL CORPO DEI CARABINIERI REALI


Vittorio Emanuele I, Re di Sardegna, il "Tenacissimo", istituiva il Corpo dei Carabinieri Reali.


13 LUGLIO 1814: NASCE IL CORPO DEI CARABINIERI REALI


Nel 1814 Vittorio Emanuele I, "Per ricondurre, ed assicurare viemaggiormente il buon ordine, e la pubblica tranquillità, che le passate e disgustose vicende hanno non poco turbata a danno de' buoni, e fedeli Sudditi...", istituiva il Corpo dei Carabinieri Reali con Regie Patenti del 13 luglio, al fine di "sempre più contribuire alla maggior felicità dello Stato, che non può andare disgiunta dalla protezione, e difesa de' buoni, e fedeli Sudditi Nostri, e dalla punizione de' rei".

Al riguardo, è particolarmente significativo il contenuto dell'art. 12 per quelle che sarebbero state le future prerogative dei Carabinieri: "Il Corpo de' Carabinieri Reali sarà considerato nell'Armata per il primo fra gli altri, dopo le Guardie Nostre del Corpo... ed all'occasione sarà preferito per l'accompagnamento delle Persone Reali".


Circolo monarchico "Dante Alighieri - Patto per la Patria"