PASCUA MILITAR IN SPAGNA


Oggi, 6 gennaio 2021 la Famiglia Reale Spagnola, al Palazzo Reale di Madrid, ha celebrato la “Pascua Militar”, cerimonia che commemora la riconquista di Minorca avvenuta il 6 gennaio 1782 e che rappresenta l’inizio dell’Anno Militare nel Regno. AL loro arrivo al Palazzo Reale il Re e la Regina sono stati accolti dal Primo Ministro, dai Ministri della Difesa e degli Interni e da Capo di Stato Maggiore della Difesa. Dopo il suono dell’Inno Nazionale e i 21 colpi di cannone in saluto al Monarca, il Sovrano ha passato in rassegna un reggimento della Guardia Reale Felipe e Letizia si sono in seguito trasferiti all’interno della Reggia, dove, nella Sala del Trono hanno presieduto la cerimonia durante la quale il Re ha decorato i militari. A causa delle restrizioni sanitarie, le presenze nella sala sono state fortemente ridotti e molti inviati hanno seguito la cerimonia su uno schermo nella Sala delle Colonne. Sua Maestà ha ricordato che dallo scorso marzo la Nazione sta compiendo un lavoro straordinario nel combattere la pandemia. Il Re ha nuovamente ribadito che “la Costituzione riconosce libertà e diritti e sancisce i valori e l'ordine democratico, nonché i doveri a cui tutti devono essere soggetti”. “Decisa democraticamente dal popolo spagnolo, è la fonte della legittimità di tutti i poteri e di tutte le istituzioni statali; una legittimità che si rinnova ogni giorno rispettandola e osservandola”. Questi riferimenti sono stati certamente rivoli a Podemos, partito di estrema sinistra che vorrebbe abolire la Monarchia per imporre una repubblica in stile dittature del Sud America. I Sovrani hanno salutato i presenti nella Sala della Colonne e in quella de Teniers.





Testo di Andrea Carnino

Fonte foto: sito della Casa Reale spagnola: 

https://www.casareal.es/ES/Actividades/Paginas/actividades_actividades_detalle.aspx?data=14731