IL PRINCIPE DI MONACO IN VAL ROJA


Quasi tre mesi dopo il passaggio della Tempesta Alex, che ha devastato la Val Roia, il Principe Alberto II di Monaco è tornato a visitare le zone colpite per testimoniare la sua solidarietà alla popolazione. Accompagnato  da Frédéric Platini, Segretario generale della Croce Rossa Monegasca, da Bettina Ragazzoni, tesoriera e da Claude Fabbretti, direttore operativo delle sezioni umanitarie internazionali e soccorritori dell’istituzione, si è recato lunedì 28 dicembre a Breil-sur-Roya, dove è stato ricevuto dai Sindaci dei paesi colpiti, da Bernard Gonzalez, Prefetto delle Alpi Marittime, Xavier Pelletier, Prefetto delegato alla ricostruzione, Alexandra Valetta-Ardisson, Deputata delle Alpi Marittime e Jean-Claude Guibal, Presidente della Comunità d’agglomerazione della Riviera francese.
Alberto II ha visitato il magazzino nel quale attualmente vengono stoccati i prodotti alimentari e di prima necessità ed i punti più compiti della cittadina. Gli sono stati inoltre mostrati i veicoli di soccorso offerti dall’Automobile Club di Monaco, dal Municipio del Principato e dall’Ordine di Malta. Il Sovrano ha incontrato i famigliari di coloro che nella notte tra il 2 e il 3 ottobre hanno perso la vita ed ha inoltre consegnato a Sébastien Olharan, Sindaco di Breil, le chiavi di un nuovo complesso di bungalow offerti dalla Croce Rossa Monegasca, che ospiteranno diversi servizi. Il Principato di Monaco è subito venuto in soccorso agli alluvionati e lo scorso 9 ottobre il Principe si era recato a Roquebillière e Saint-Martin-Vésubie.


Testo di Andrea Carnino

Fonte foto: pagina Facebook Palais Princier de Monaco