Relazione della giornata che ha visto il nostro Presidente Onorario, Sen. Cav. Giovanni Ruzzier, partecipare alla cerimonia ufficiale per il centenario del Milite Ignoto, su invito del Sindaco della Città. In tale occasione, Ruzzier ha rappresentato S.A.R. la Principessa Maria Gabriella di Savoia e, per mandato del Prof. Aldo Mola, la Consulta dei Senatori del Regno.


Il Sindaco di Aquileia ing. Emanuele Zorino ha voluto che il 29 ottobre 2021 fossi presente alla cerimonia della partenza dalla Basilica della Bandiera Sabauda che cento  anni or sono avvolse il feretro del Milite Ignoto nel viaggio per Roma. 

Informai il Presidente della Consulta dei Senatori del Regno prof. Aldo A. Mola proponendomi latore di un saluto da parte della Consulta alla cerimonia. Il Presidente fu pienamente d'accordo e informò S.A.R. la Principessa Maria Gabriella di Savoia. Fu così che il 27 ottobre, due giorni prima della cerimonia, presentai al Sindaco Zorino le credenziali che mi autorizzavano a rappresentare S.A.R. la Principessa e la Consulta.

Al Sindaco di Aquileia ho espresso l’orgoglio di essere presente come esule Istriano, quale componente della Consulta e soprattutto ho espresso la fierezza di rappresentare S.A.R. la Principessa Maria Gabriella di Savoia. Il Sindaco ha apprezzato calorosamente gli indirizzi di saluto rivoltigli. Ho detto al Sindaco che la Consulta dei Senatori del Regno si augura che lo storico Tricolore Sabaudo possa essere portatore di pace, di concordia tra tutti gli Italiani, che rimanga il simbolo dell’unità nazionale e che attorno a quel Tricolore, così ricco di storia, il popolo italiano ritrovi sicurezza, lavoro, giustizia e benessere.

All’inaugurazione del restaurato Cimitero degli Eroi ho dialogato con il Ministro della Difesa on. Lorenzo Guerini, al termine del suo discorso, dopo la deposizione di una corona di alloro alla tomba di Maria Bergamas “la madre degli Italiani”.  Gli ho presentato il saluto di S.A.R. Lo ha gradito moltissimo, pregandomi di ricambiare alla Principessa il suo cordiale saluto.

Questo avveniva mentre nel cielo sfrecciavano le Frecce Tricolori.

Il Tricolore Sabaudo, portato spiegato a braccia dai soldati dell’Esercito, è stato postato su un mezzo militare che ha raggiunto la stazione Ferroviaria  di Cervignano del Friuli per intraprendere il viaggio verso la Città Eterna  con la stessa locomotiva e le stesse carrozze  che cento anni or sono recarono  il Milite Ignoto a Roma, ove fu accolto da Vittorio Emanuele III  per la Tumulazione all'Altare della Patria.


Giovanni RUZZIER