PRIMO IMPEGNO DA SOLA PER LEONOR DI SPAGNA


Oggi, mercoledì 24 marzo 2021, la Principessa Leonor di Spagna ha avuto il suo primo impegno ufficiale non accompagnata dai genitori. L’occasione sono stati i 30 anni dalla fondazione dell’Istituto Cervantes, un’istituzione culturale pubblica creata nel 1991, che ha come finalità la promozione e l'insegnamento della lingua spagnola e la diffusione della cultura spagnola e dell'ispanità. Al suo arrivo presso la sede dell’istituzione, Leonor, acclamatissima dalla folla radunatasi, è stata accolta dal Direttore Luis Garcia Montero e da Carmen Calvo, Primo Vicepresidente del Governo e Ministro della Presidenza, Relazioni con le Cortes e l'Uguaglianza.
L’Erede al Trono ha depositato nella Caja de la Letras dell’istituto la copia della Costituzione che ha letto il 31 ottobre 2018 e la copia del Don Chisciotte di cui ha condiviso la lettura online il 23 aprile 2020 insieme a sua sorella Sofia.
La Caja de la Letras è l'antica cassaforte del Banco Español del Río de la Plata che, dopo la sua trasformazione come sede dell'Istituto Cervantes nel 2007, ospita nelle sue cassette di sicurezza più di 60 lasciti che hanno depositato eminenti personalità della cultura spagnola. Successivamente la Principessa si è trasferita nella Sala delle Assemblee, dove le sono stati mostrati i nuovi progetti di digitalizzazione dell’istituzione culturale. Le sono stati regalati tre preziosi libri: "Joana" di Joan Margarit in un'edizione castigliano-catalana bilingue, “Vorrei avere tutte le voci", un libro di poesie nelle diverse lingue della Spagna e "Antologia poetica" di Luis García Montero tradotto in catalano.

Testo di Andrea Carnino

Fonte foto e più foto qui: https://blogrealmonarquia.blogspot.com/2021/03/princesa-leonor-presidiu-comemoracao-do.html