MARTINO D'ASBURGO E SERGE DI JUGOSLAVIA ALLA CERIMONIA DELL'ORDINE COSTANTINIANO A MILANO


Sabato 26 giugno 2021, nella Basilica di Sant'Eustorgio a Milano si è tenuta la cerimonia di investitura dei Cavalieri e delle Dame del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. 

La Messa è stata officiata da Monsignor Domenico Sigalini, Vescovo emerito di Palestrina, assistito dal Priore della Lombardia Monsignor Arnaldo Morandi, Grand’Ufficiale di Grazia Ecclesiastico e da don Paolo Villa, Commendatore di Grazia Ecclesiastico. 

Tra i nuovi insigniti, tre ecclesiastici, il Senatore Gabriele Albertini, Daniela Javarone, esponente della Milano Culturale e Benefica e Marco Zibardi, Presidente dell’Associazione Decorati Pontifici della Diocesi di Milano.

Dopo le investiture sono state consegnate le benemerenze ai cadetti più meritevoli della Scuola Militare Teulie di Milano, i quali hanno preso parte alla cerimonia in alta uniforme comandati dai loro superiori.   

Erano presenti Sua Altezza Imperiale e Reale l’Arciduca Martino d’Asburgo-Este, Bali Gran Croce di Giustizia e membro della Reale Deputazione, Sua Altezza Reale il Principe Serge di Jugoslavia, figlio della Principessa Maria Pia di Savoia e Gran Croce di Giustizia e S. E. Alfonso Ceballos-Escalera y Gila, Duca di Ostuni, Marchese della Floresta, Grande di Spagna e Gran Croce di Giustizia Delegato Vicario di Spagna dell’Ordine.

Hanno partecipato alla funzione le rappresentanze del Sovrano Militare Ordine di Malta e degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, del Portogallo e Pontifici.

L'Ordine Costantiniano di San Giorgio essendo stato istituito nel 313, insieme all'Ordine di San Maurizio e Lazzaro, facente capo ai Savoia, è il più antico al mondo. Il ramo italiano è guidato da Sua Altezza Reale Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Capo della Dinastia del Mezzogiorno italiano. E' riconosciuto dallo Stato Italiano come "ordine dinastico non nazionale" legittimamente conferibile ed il suo uso sul territorio italiano è autorizzabile a domanda dal Ministero degli Esteri.

Fonte foto: pagina Facebook Ordine Costantiniano Lombardia