LA REGINA DI DANIMARCA IN GROENLANDIA


Quest’anno ricorrono 100 anni da quando un Sovrano danese ha messo per la prima volta piede in Groenlandia, un’isola facente parte del Regno Unito di Danimarca. Nel 1921 questa terrà ricevette la visita di Re Cristiano X e della Regina Alessandra. 

Margherita II, nipote dei Sovrani, ha voluto commemorare questo viaggio, recandosi a sua volta in Groenlandia. 

La visita è iniziata il 9 ottobre presso il fiordo Kangia, dove si trova uno ghiacciai più attivi e in rapido movimento al mondo. Qui è stato costruito l'Icefjord Center, il cui scopo è quello di diffondere e informare sul ghiaccio, i cambiamenti climatici e la cultura all'interno e intorno alla regione artica. 

La Sovrana si è recata in seguito a Ilulissat, il villaggio dove è nato l’esploratore Knud Johan Victor Rasmussen. Esso dal 1921 al 1924 compì la Quinta Spedizione Thule, con l’obiettivo di capire l’origine della razza eschimese. Durante questa spedizione esso fu il primo uomo ad attraversare il Passaggio a Nord-Ovest con una slitta trainata da cani. Margherita ha incontrato Regine Kristiansen e Panigpak Daorana, due discendenti di membri che hanno partecipato alla spedizione.

La visita è proseguita nella capitale Nuuk, dove, all’Università della Groenlandia, Margherita ha celebrato i 300 anni dall’introduzione del cristianesimo nel Paese. 

La giornata si è conclusa con una cena di gala alla presenza del Primo Ministro e delle alte autorità dell’isola.

Domenica 10 ottobre la Sovrana si è recata nel porto coloniale, dove nel 1921 Re Cristiano X e la Regina Maria, accompagnati dai loro figli: il Principe Ereditario Federico ed il Principe Knud, sbarcarono acclamati dalla folla. Qui la Regina ha inaugurato una targa commemorativa.

Durante la giornata Margherita si è recata al Museo Nazionale della Groenlandia ed ha presenziato alla cerimonia di ordinazione del nuovo vescovo dell’isola.

Fonte foto: pagina Facebook della Famiglia Reale danese