Venerdì 15 ottobre 2021 in India è stata celebrata la festa di Dasara, che significa la vittoria del bene sul male; negli Stati dell’India orientale e nord-orientale, la celebrazione ricorda la vittoria della Dea Durga sul demone con sembianze di bufalo Mahishasura mentre negli Stati settentrionali, meridionali e occidentali, la sconfitta del demone Ravana da parte del Dio Rama. 

Quest’anno, grazie al miglioramento della situazione sanitaria legata al Covid, i festeggiamenti hanno ritrovato lo splendore che avevano fino al 2019. 

Nel Palazzo Reale di Mysore, seguendo una tradizione invariata dal 1610, il giovane Maharaja, dopo vari rituali, seduto sul Suo trono dorato, ha ricevuto offerte ed è stato benedetto dai sacerdoti provenienti dai 23 templi della zona. 

La statua della Divinità ha sfilato sul dorso di un elefante per le strade della capitale Mysore ed il Maharaja è stato acclamato dai sudditi. 

I mercanti, provenienti dal tutto il Paese, hanno messo in mostra le loro merci migliori, tra le quali sete, vasellame e spezie, mentre il Palazzo Reale è stato illuminato da 100 mila lampadine. 

Alle celebrazioni ha preso parte anche il piccolo Principe Ereditario Yuvaraja Aadyaveer, nato il 6 dicembre 2017. 

Cerimonie analoghe sono state organizzate in un’altra capitale Reale: Jaipur, dove il giovane Maharaja Padmanabh Singh ha presieduto diversi rituali e ricevuto gli omaggi della popolazione.


Fonte foto: pagine Facebook del Maharaja di Mysore e della Famiglia Reale di Jaipur