IL PRIMO MINISTRO DEL MONTENEGRO HA RESO OMAGGIO A RE NICOLA I


Il primo marzo 1921 moriva in esilio ad Antibes Re Nicola I del Montenegro, padre della Regina Elena d’Italia. Questo grande Sovrano, che è stato Principe dal 1860 al 1910 e Re dal 1910 al 1918 ha creato il Montenegro moderno. Nel 1918, pur avendo fatto parte dello schieramento vincitore della Prima Guerra Mondiale, perse il Suo Trono e venne esiliato ad Antibes: la sua Nazione perse l’indipendenza ed entrò a far parte del nuovo Regno dei Serbi, dei Croati e degli Sloveni, ribattezzato poi Jugoslavia, il cui Sovrano era il genero Pietro Karađorđević.
In occasione dei cento anni dalla sua morte il Primo Ministro si è recato alla Chiesa della Nascita della Vergine di Cettigne, dove riposa la salma del Re. Il Capo del Governo ha definito Re Nicola un uomo visionario che ha creato il moderno Stato del Montenegro con le sue istituzioni: l’Assemblea Nazionale, il Governo ed il Consiglio di Stato. Il Primo Ministro ha ricordato che il Sovrano ha dotato il Paese di un moderno sistema sanitario, giudiziario ed educativo di istruzione e di formazione, nonché di una sua moneta, il perpero.
Oltre al Primo Ministro erano presenti i Ministri di Istruzione, Difesa e Giustizia.

Fonte foto: https://histoiresroyales.fr/100-ans-mort-nicolas-1e-montenegro-manifestations-ceremonie/