I DUCHI DI PARMA ALL'INUMAZIONE DI ALESSANDRO FARNESE


Il Duca e la Duchessa di Parma e Piacenza, dopo aver presenziato alla Messa in memoria della Principessa Maria Teresa di Borbone, celebrata nel pomeriggio di venerdì 27 agosto nella Basilica Magistrale di Santa Maria della Steccata a Parma, hanno assistito alla cerimonia di sepoltura del Duca Alessandro Farnese e della consorte Maria d'Aviz.

Alessandro Farnese, il cui nonno materno era Carlo V,  è stato Duca di Parma, Piacenza e Castro dal 1586 al 1592 ed è l’antenato dell’attuale Duca di Parma Carlo Saverio di Borbone. 

E’ stato uno dei più grandi condottieri del XVI secolo ed ha ricoperto la carica di Governatore delle Fiandre e vice comandante delle Lega Santa nella battaglia di Lepanto. E’ deceduto ad Arras il 3 dicembre 1592 all’età di 47 anni. 

La sua salma e quella della consorte riposavano già nella Basilica di Santa Maria della Steccata, ma nel 2020 sono state esumate e sottoposte ad esami accurati da parte dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università  di Parma e del corpo specializzato dei carabinieri, in quanto gravava il sospetto che il Duca fosse stato avvelenato. Dalle analisi è emerso che il Sovrano è deceduto a causa di una polmonite. 

Sabato 28 agosto le salme Reali sono tornate alla basilica, hanno ricevuto gli onori militari del picchetto dei carabinieri ed in loro onore è stata celebrata una Messa alla presenza della Famiglia Ducale, dei diplomatici di Belgio, Olanda, Portogallo, del Sindaco di Parma e di quello della cittadina belga di Oudenaarde, dove nacque la mamma di Alessandro Farnese, dei rappresentanti dell’Università di Lovanio e di due illustri nobiluomini del Ducato: il Principe Diofedo Meli Lupi di Soragna, Presidente dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio – ramo Borbone di Parma - ed il Marchese Manfredi Landi Chiavenna, Vice Gran Cancelliere dell’Ordine, ai quali sono stati affidati l’elmo e la spada del generale Farnese.
E’ seguita la tumulazione nella cripta. Il Duca Carlo Saverio portava il Gran Collare dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio, di cui è Gran Maestro. 

Questa onorificenza è collaterale a quella facente capo ai Borbone delle Due Sicilie, il cui Gran Maestro è Carlo di Borbone, Duca di Castro. 

Questa divisione è nata quando Carlo III di Borbone nel 1734 ha lasciato il trono di Parma per quello di Napoli. La Duchessa Maria Luisa, seconda moglie di Napoleone, una volta ottenuto il titolo di Duchessa di Parma nel 1814 rivendicò e assunse il Gran Magistero dell'Ordine Costantiniano di Francesco Farnese, in qualità di sua discendente tramite sua madre Maria Teresa di Borbone Napoli. Tornati sul loro trono nel 1847, i Borbone Parma continuarono a portare avanti l’onorificenza.

Tante foto su questo link: https://parma.repubblica.it/cronaca/2021/08/28/foto/parma_i_resti_di_alessandro_farnese_e_maria_del_portogallo_nella_cripta_della_steccata_-315693246/1/

Fonte foto di copertina: https://www.parmadaily.it/i-resti-di-alessandro-farnese-e-della-consorte-rientrano-nella-basilica-della-steccata/