ADDIO AL GRAN SULTANO DEL SOMALILAND


Venerdì 12 febbraio 2021 si è spento il Gran Sultano Mohamed Sultan Abdikadir del Somaliland. Di età sconosciuta, regnava su uno Stato composto dalle provincie settentrionali della Somalia, con capitale Hargheisa. Esponente di una Casa Reale praticamente sconosciuta a noi europei, discendeva da Guled Abdi, il fondatore del Sultanato di Isaaq, uno Stato esistito tra il XVIII ed il XIX secolo che si estendeva nel Corno d’Africa Orientale e che nel 1884 è stato annesso alla Somalia Britannica. La Dinastia riprese luce con Abdillahi Deria II, un grande anticolonialista, che incoraggiò le rivolte contro i britannici e nel 1948, venuto a sapere che Londra voleva cedere l’Haud, una delle zone più ricche di materie prime all’Etiopia, andò personalmente a lamentarsi a Buckingham Palace. Nel 1960 la Somalia diventò indipendente e questa Casa Reale si dovette accontentare di una Monarchia tradizionale. Mohamed Sultan Abdikadir, deceduto il 12 febbraio, era suo nipote. Salito al trono nel 1975, tentò in ogni modo di fermare le guerre civili degli anni ’80, che fecero più di 50 mila morti. Nel 1991 il Somaliland si dichiarò indipendente ed il Sovrano rivestì un ruolo chiave nelle conferenze di pace.
Il suo funerale si è tenuto sabato 13 febbraio nella capitale Hargheisa ed ha visto la presenza di migliaia di persone e di molti Re tradizionali dei Paesi confinanti. Il Presidente del Somaliland lo ha descritto come un pilastro fondamentale per la pace, mentre quello della Somalia lo ha descritto come una figura chiave che mancherà ai leader tradizionali somali. Il Regno Unito ha decretato una giornata di lutto nazionale.
Al defunto succede il figlio maggiore Daud.

Testo di Andrea Carnino

Fonte foto: http://www.somaliland.com/news/somaliland/hundreds-attend-the-burial-of-the-grand-sultan-of-somaliland/?fbclid=IwAR3Bjzm3vQIgtmxe130YzPM7xqU9__lDNyhF3tfZFlnaigYe9dwAYPBhVPs