FEDE E CULTURA


DANTE FONDO' L' ITALIA

DANTE FONDO' L' ITALIA

Splendido articolo del filosofo e giornalista Marcello Veneziani sull'importanza di ricordare Dante Alighieri come Padre della nostra Patria.

Ulteriori informazioni  
IL RE MARTIRE. L'ALTRO LUIGI XVI

IL RE MARTIRE. L'ALTRO LUIGI XVI

Presentazione del libro del Prof. Emiliano Procucci "Il re martire. Vita, passione e memorie di Luigi XVI di Francia".

Ulteriori informazioni  
25 APRILE 72 d.C.

25 APRILE 72 d.C.

Ebreo di origine, nacque probabilmente fuori della Palestina, da famiglia benestante. San Pietro, che lo chiama «figlio mio», lo ebbe certamente con sè nei viaggi missionari in Oriente e a Roma, dove avrebbe scritto il Vangelo. Oltre alla familiarità con san Pietro, Marco può vantare una lunga comunità di vita con l'apostolo Paolo. Gli Atti di Marco (IV secolo) riferiscono che il 24 aprile venne trascinato dai pagani per le vie di Alessandria legato con funi al collo. Gettato in carcere, il giorno dopo subì lo stesso atroce tormento e soccombette.

Ulteriori informazioni  
ALDO LA FATA, "SILVANO PANUNZIO. VITA E PENSIERO" (ED. SOLFANELLI)

ALDO LA FATA, "SILVANO PANUNZIO. VITA E PENSIERO" (ED. SOLFANELLI)

Bella ed impeccabile recensione del libro di Aldo La Fata da poco dato alle stampe per i tipi della "Solfanelli". A cura del Prof. Tommaso Romano.

Ulteriori informazioni  
COSA HA SCRITTO DI SE' DANTE? IL RITRATTO E LA FAMIGLIA

COSA HA SCRITTO DI SE' DANTE? IL RITRATTO E LA FAMIGLIA

Per il ritratto di Dante e il suo aspetto fisico non possiamo rifarci a quanto il poeta ha scritto di sé, come nel caso di Petrarca che ha lasciato il proprio autoritratto nella lettera Posteritati, ma dobbiamo affidarci a Giovanni Boccaccio che tratteggiò questo ritratto dell’illustre conterraneo, avvalendosi delle testimonianze di chi lo aveva direttamente conosciuto.

Ulteriori informazioni  
"DE MONARCHIA", LO SCETTRO DEL PREMIER DANTE ALIGHIERI

"DE MONARCHIA", LO SCETTRO DEL PREMIER DANTE ALIGHIERI

Settecento anni fa naufragava il sogno del Sommo Poeta di una guida universale Ma la sua opera impose il principio (spesso disatteso) dell'autonomia della politica. Pubblichiamo un bellissimo articolo del dicembre 2013 scritto dal nostro amico e mentore Marcello Veneziani.

Ulteriori informazioni  
DANTE METTE NEL PIU’ PROFONDO INFERNO I “TRADITORI DELLA PATRIA”

DANTE METTE NEL PIU’ PROFONDO INFERNO I “TRADITORI DELLA PATRIA”

Ammonimento molto attuale. Meditino lassù nei palazzi... Una lucida analisi di Antonio Socci in merito alla recente celebrazione del "Dantedì".

Ulteriori informazioni  
SAN FRANCESCO D'ASSISI: LA VITA, GLI SCRITTI ED IL PENSIERO

SAN FRANCESCO D'ASSISI: LA VITA, GLI SCRITTI ED IL PENSIERO

La vita, gli scritti, il pensiero del "Poverello d'Assisi". A cura di Padre Giovanni Lauriola ofm

Ulteriori informazioni  
MONARCHIA SECONDO NATURA: MAURRAS - UN PENSIERO ATTUALE

MONARCHIA SECONDO NATURA: MAURRAS - UN PENSIERO ATTUALE

Pubblichiamo un interessante articolo di Leonardo Rivalenti e Manuel Berardinucci sul pensiero del grande monarchico francese Charles Maurras (Martigues, 20 aprile 1868 – Tours, 16 novembre 1952), giornalista, saggista, politico e poeta, leader di "Action Française". Buona lettura!

Ulteriori informazioni  
L'ULTIMO SAMURAI

L'ULTIMO SAMURAI

Il 25 novembre 1970, insieme ai membri più fidati del Tate no Kai, Yukio Mishima occupa l'ufficio del generale Mashita dell'esercito di autodifesa. Dal balcone dell'ufficio, di fronte ad un migliaio di uomini, tiene il suo ultimo discorso per poi togliersi la vita tramite il suicidio rituale "seppuku".

Ulteriori informazioni  
LA REGINA DELLA CARITA'

LA REGINA DELLA CARITA'

Il 28 novembre 1952, muore a Montpellier la Regina d'Italia Elena del Montenegro, "Regina della Carità", consorte del Re d'Italia Vittorio Emanuele III. Per grandi meriti fu insignita da S.S. Papa Pio XI della più alta onorificenza riservata ad una donna: la Rosa d’Oro della Cristianità.

Ulteriori informazioni  
CARLO FRANCESCO D'AGOSTINO

CARLO FRANCESCO D'AGOSTINO

Il nostro circolo, pur non condividendone integralmente il pensiero, desidera ricordare la figura dell'insigne giurista cattolico Carlo Francesco D'Agostino (Roma, 12.V.1906 - Osnago, 7.12.1999).

Ulteriori informazioni  
UN IMPEGNO ESEMPLARE PER LA REGALITÀ SOCIALE DI GESÚ CRISTO

UN IMPEGNO ESEMPLARE PER LA REGALITÀ SOCIALE DI GESÚ CRISTO

Proponiamo ai nostri lettori il ritratto di Carlo Francesco D’Agostino, avvocato e cattolico per la Tradizione. Antidemocristiano e personaggio “scomodo” per tutti, ha coperto con la sua vita e attività quasi tutto il secolo ventesimo. L’articolo che segue è stato pubblicato sul periodico cattolico "Instaurare omnia in Christo" (XLV, n. 2, maggio – agosto 2016).

Ulteriori informazioni  
DIO, AUTORITA' E POPOLO

DIO, AUTORITA' E POPOLO

Continua la pubblicazione sul nostro sito internet delle analisi su Carlo Francesco D'Agostino, vòlte a sviscerarne il pensiero teologico-politico e socio-economico. Di seguito riportiamo quella, molto interessante, di Tommaso Romano.

Ulteriori informazioni  
LA MONARCHIA SABAUDA SECONDO CARLO FRANCESCO D'AGOSTINO

LA MONARCHIA SABAUDA SECONDO CARLO FRANCESCO D'AGOSTINO

Il nostro circolo ammira le molteplici riflessioni politiche e socio-economiche di questo grande ed integerrimo avvocato che, fedele alla Tradizione cattolica ed alla monarchia sabauda, si discosta dal classico tradizionalismo anti-sabaudo, elaborando una posizione originale e molto interessante.

Ulteriori informazioni  
"MESSA IN LATINO, CONTRIBUTO ALL' UNITÀ DEI CRISTIANI"

"MESSA IN LATINO, CONTRIBUTO ALL' UNITÀ DEI CRISTIANI"

«La diffusione della Messa in forma straordinaria non può fermarsi: è il segno della rinascita del sacro nei cuori. Ed è un contributo all'unità dei cristiani, soprattutto gli Ortodossi». La Bussola intervista don Nicola Bux, mentre proseguono i rumors su una cancellazione del motu proprio Summorum pontificum: «Visto il target di chi frequenta la cosiddetta Messa in latino, giovani e convertiti, le parole del Papa sulla rigidità di chi è attaccato alle forme del passato sono una contraddizione».

Ulteriori informazioni  
E IO, ORTODOSSO, DICO: "CATTOLICI, PRESERVATE LA TRADIZIONE LITURGICA ROMANA"

E IO, ORTODOSSO, DICO: "CATTOLICI, PRESERVATE LA TRADIZIONE LITURGICA ROMANA"

Intervista al reverendo Vasilios Koutsouras, protopresbitero della Chiesa ortodossa di Grecia: «Il valore della tradizione liturgica d’Occidente testimoniato dall’innumerevole folla di Santi che si sono santificati con essa».

Ulteriori informazioni  
IL MONARCHISMO SOCIALE DELLA RIVISTA "IL TRICOLORE"

IL MONARCHISMO SOCIALE DELLA RIVISTA "IL TRICOLORE"

Per gentile concessione dell'Autore, pubblichiamo questo interessante articolo che analizza in modo approfondito una tematica poco conosciuta: il legame ideale fra Monarchia, Nazione e Popolo. Istanze simili si ritroveranno successivamente nel Sabaudismo fascista di De Vecchi e nella Sinistra Monarchica (nata come corrente minoritaria all’interno del Partito Nazionale Monarchico).

Ulteriori informazioni  
SAN BENEDETTO IN ALPE, LUOGO DANTESCO

SAN BENEDETTO IN ALPE, LUOGO DANTESCO

Per gentile concessione dell'Autore, proponiamo quanto pubblicato su "Annali Romagna 2020, supplemento al numero 99 di Libro Aperto", rivista di cultura diretta da Antonio Patuelli edita a Ravenna.

Ulteriori informazioni  
L'IDENTITA' CATTOLICA NEL REGNO D'ITALIA

L'IDENTITA' CATTOLICA NEL REGNO D'ITALIA

Per gentile concessione dell'Autore, pubblichiamo l'eccezionale Lectio Magistralis tenuta a Roma, dall'amico David Truscello, il 28 maggio MMXVI, in occasione del Convegno "La sovranità e l'identità nazionale durante il Regno d'Italia" organizzato dall'INGORTP.

Ulteriori informazioni  
L'AMOR CORTESE

L'AMOR CORTESE

Questa bellissima riflessione sul senso più intimo e profondo della cortesia ha per noi "Fedeli d'Amore" il sapore di una vera e propria iniziazione del dono gratuito di sé. Per dirla con d'Annunzio, donare se stessi significa "vivere ardendo e non bruciarsi mai".

Ulteriori informazioni  
LA SINISTRA MONARCHICA

LA SINISTRA MONARCHICA

Nel 1954 usciva la rivista "La Monarchia", diretta da Giovanni Semerano, che dava voce ad una corrente minoritaria presente nel Partito Nazionale Monarchico, diventando un punto di riferimento per tutti coloro che, da monarchici, si professavano di sinistra e proponevano soluzioni di sinistra alla politica del partito.

Ulteriori informazioni